Architettura

La bellezza che unisce i popoli: il Padiglione Italia a Dubai

Ottobre 8, 2021

scritto da:

La bellezza che unisce i popoli: il Padiglione Italia a Dubai

 

È stato finalmente inaugurato il Padiglione che rappresenterà l’Italia alla prossima Esposizione Universale a Dubai sul tema “Connecting Minds, Creating the Future”, progettato da CRA-Carlo Ratti Associati, Italo Rota Building Office, F&M Ingegneria, Matteo Gatto & Associati.

© Michele Nastasi

 

Si tratta di un’architettura che mette in scena con creatività e innovazione la “bellezza che unisce le persone”, la bellezza italiana da sempre elemento di connessione tra popoli, talenti e ingegno, eredità culturale mediterranea e ponte verso il futuro.

 

Nel progetto architettonico, che occupa una superficie di 3500 metri quadri ed è alto oltre 25 metri, gli scafi di tre imbarcazioni italiane arrivate via mare sono capovolti e innalzati uno accanto all’altro su alti pilastri, trasformandosi nella copertura del Padiglione; dipinti ciascuno in modo diverso, i tre scafi visti dall’alto hanno l’aspetto di tre petali che compongono i colori della bandiera italiana.

© Michele Nastasi

 

In particolare, il riuso degli scafi capovolti si presenta come una scelta di sostenibilità che si riallaccia a una antica tradizione dei popoli di mare e pescatori d’Europa e del mondo. Le imbarcazioni che diventano parte del Padiglione potranno inoltre continuare a essere utilizzate in modi diversi anche dopo la fine di Expo.

Pronti a salpare?