Design

Oplight, la nuova applique di Jasper Morrison per Flos

Ottobre 8, 2021

scritto da:

Oplight, la nuova applique di Jasper Morrison per Flos

 

Destinata a rivoluzionare l’universo delle applique, Oplight è la nuova lampada progettata per Flos da Jasper Morrison, che l’ha concepita per illuminare un’intera stanza, durare a lungo ed essere completamente riciclabile alla fine del suo ciclo di vita.

La filosofia “Super Normal” di Morrison trova qui un’ulteriore evoluzione rispetto dalla Glo-Ball, da lui creata sempre per Flos nel 1998, partendo ancora una volta dall’idea di una forma che fosse la trasposizione di una lastra sulla parete.

Se Glo-Ball riprendeva la classica sfera di vetro del Bauhaus per diventare un geoide aderente alla fonte di luce, Oplight, grazie all’utilizzo dei led, si spinge ancora oltre, mantenendo la sagoma ovale della placca con un corpo in alluminio pressofuso verniciato a polvere, che monta un diffusore in policarbonato stampato a iniezione.

Jasper Morrison con le Oplight © Antonia Adomako

Il trattamento superficiale del diffusore, dotato di recuperatore interno in policarbonato bianco stampato a iniezione, e il particolare design che caratterizza l’interno consentono di controllare l’emissione ottimizzando l’effetto luminoso sulla parete e la sua distribuzione verso il soffitto.

Oplight quindi non illumina semplicemente la parete ma dispone di una doppia luce che punta anche al soffitto e anche il bordo rialzato del diffusore intercetta una parte della luce emessa e la illumina in modo uniforme, evidenziando allo spettatore dal basso il perimetro formale della lampada.

In termini di sostenibilità Oplight mostra la sua eccezionalità: non usa colle, impiega materiali riciclabili e atossici, limita i consumi, ha una scheda LED sostituibile e ha un diffusore push-in.

Oplight è disponibile in due versioni: una più grande, ideale per ampi spazi contract o residenziali, e una più piccola, per il mercato residenziale. Ci sono poi quattro diverse finiture, bianco goffrato, grigio metallizzato goffrato, antracite goffrato e nero satinato, che rendono Oplight estremamente versatile e valorizzano la matericità del prodotto.

Conclude Morrison:

Abbiamo scelto quattro finiture che si adattano al maggior numero possibile di tipologie di atmosfere architettoniche diverse. Mi piace l’idea che si possa utilizzare Oplight nella sua versione più piccola in un vecchio casolare di campagna e in quella più grande in un appartamento o in una casa con soffitti alti o nel corridoio di un ufficio. Penso che questa lampada risponderà alle esigenze di una vasta gamma di spazi e situazioni. Spero anche che si dimostri Super Normal, cioè che sia in grado di creare una buona atmosfera senza essere una presenza invadente“.