Architettura

New Buildings 2021, Matrix4Design e URBAN Photo Awards svelano la Top 10

Luglio 22, 2021

scritto da:

New Buildings 2021, Matrix4Design e URBAN Photo Awards svelano la Top 10

 

Dieci fotografie di straordinario impatto visivo per dieci edifici iconici progettati da grandi architetti contemporanei: è stata finalmente svelata la Top 10 del premio New Buildings 2021 promosso da Matrix4Design in collaborazione con URBAN Photo Awards e dedicato agli scatti in grado di cogliere lo spirito e la forza di alcune delle architetture più importanti realizzate negli ultimi anni.

Le immagini selezionate dal fondatore di Matrix4Design Andrea Boni raccontano progetti visionari che hanno cambiato il paesaggio urbano in giro per il mondo, interpretando lo spirito innovativo della modernità. Ecco quali sono.

 

Alessandro Majocchi – Luma Tower

Inaugurata nel 2021, la Luma Tower è stata progettata dall’architetto americano Frank Gehry all’interno del Parc Des Ateliers di Arles, in Francia. L’edificio, esteso su una superficie di 15 000 metri quadri e rivestito da 11 000 pannelli in acciaio, ospita gallerie espositive, strutture di ricerca, l’archivio LUMA e un’area per la ristorazione.

 

Anna Niemiec – Mieczysław Karłowicz Philharmonic

Inaugurata nel 2014, la Mieczysław Karłowicz Philharmonic di Stettino, in Polonia, è stata progettata dallo studio catalano Barozzi / Veiga. L’edificio è un volume austero in cui domina il colore bianco, caratterizzato dalla modulazione del tetto. All’interno ospita una sala sinfonica, una sala per la musica da camera, uno spazio polifunzionale per mostre e conferenze e un ampio foyer.

 

Arnab Sarkar – Education City Mosque

Realizzata nel 2015 dallo studio Mangera Yvars Architects, con base a Londra e a Barcellona, l’Education City Mosque si trova all’interno del campus della QFIS University di Doha, in Qatar. La moschea si regge su cinque imponenti colonne che rappresentano i cinque pilastri dell’Islam e sulla struttura sono riportati a rilievo alcuni versi del Corano.

 

Christian Basetti – Death of Sun

Costruito nel 2010, l’Aldar Headquarter è stato progettato dallo studio MZ Architects ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi. Soprannominato “La Grande Conchiglia” e alto 110 metri per 25 piani, è il primo edificio circolare del Medio Oriente ed è sostenuto da una griglia diagonale realizzata in acciaio.

 

Domenico Ianaro – Untitled

Inaugurata nel 2020, la Rotonda Sotterranea del Lingotto, a Torino, è la prima rotonda sotterranea in Italia. Sormontata da una grande cupola in acciaio che pesa 700 tonnellate e ha un diametro di 52 metri, nei colori blu e giallo che rappresentano la città di Torino, la rotonda serve a collegare il sottopasso del Lingotto al Palazzo della Regione Piemonte, parte del complesso progettato da Massimiliano Fuksas.

 

Francesca Pompei – Sharada #4

La Ceremonial Court progettata dall’architetto giapponese Arata Isozaki nel 2010 si trova all’interno dell’Education City nel campus della QFIS University di Doha, in Qatar. Si tratta di un grande spazio aperto polifunzionale destinato ad ospitare eventi, cerimonie e concerti. Sviluppata su circa 1800 metri quadri, è collocata al centro del campus e presenta due diverse corti separate da un dislivello di circa tre metri.

 

Ingrid Gielen – Europe Building

Aperto per la prima volta nel 2016, il nuovo Europe Building (o Palazzo Europa) è stato progettato a Bruxelles dallo studio belga Samyn and Partners a partire dal preesistente Residence Palace. La facciata è costituita da un mosaico di telai di finestre di legno recuperati in tutti gli Stati membri; le finestre tutte diverse ma tutte realizzate in legno di quercia evocano il motto dell’Unione Europea Uniti nella diversità.

 

Maria Cristina Pasotti – Louvre Abu Dhabi

Inaugurato nel 2017 e progettato dall’architetto francese Jean Nouvel, il Louvre Abu Dhabi è il Museo d’Arte e Civiltà di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi. Concepito come una Medina bianca, sovrastata da un cielo artificiale, ospita sale per 6000 metri quadri collegate da passaggi vetrati che mettono il visitatore in relazione con la cupola, la luce e lo spazio esterno.

 

Roberta Pizzigoni – Cesta de Mimbre Zaragoza

Realizzato in occasione dell’Expo di Saragozza in Spagna nel 2008, il Pabellon de Aragon è stato progettato dallo studio di architettura locale Olano y Mendo. La sua forma si ispira alla tipica cesta aragonese in vimini ed è ottenuta mediante l’intreccio di vetro e microcemento con fibra di vetro bianca, favorendo l’ingresso della luce naturale.

 

Selina Bressan – Capital Gate

Il Capital Gate, completato nel 2011 dal network di architettura scozzese RMJM, è un grattacielo e torre pendente situato ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, presso il Centro Espositivo Nazionale della città. Con i suoi 160 metri di altezza e i suoi 35 piani, è uno dei più alti edifici della città e si eleva inclinato, rispetto alla verticale, di 18 gradi verso ovest, più di quattro volte la pendenza della Torre di Pisa. È stato certificato come la torre più pendente del mondo dal Guinness World Records.

 

Dal 6 al 17 settembre 2021, in occasione del Fuorisalone, le dieci fotografie finaliste saranno esposte nella mostra NEW BUILDINGS presso lo showroom Metroquality in via Solferino 24 a Milano. Qui tutti i dettagli.