Architettura

Tirana Riverside, la Foresta Urbana di Stefano Boeri a Tirana

Giugno 17, 2020
Avatar

scritto da:

Tirana Riverside, la Foresta Urbana di Stefano Boeri a Tirana

 

Nella capitale albanese Tirana, lungo il confine settentrionale della città a ridosso del fiume, lo studio Stefano Boeri Architetti in collaborazione con SON-Group ha progettato il nuovo Tirana Riverside, un ampio progetto di rigenerazione urbana che punta ad accogliere al suo interno diverse culture e provenienze, in un distretto accessibile ed autosufficiente dal punto di vista dell’energia pulita, dell’acqua, del cibo e di tutti i servizi pubblici urbani.

© Stefano Boeri Architetti

Il Masterplan, previsto per accogliere 12 mila persone, coinvolge un quartiere verde di 29 ettari, dotato di tutte le tecnologie di una Smart City ed in grado di garantire i presidi ed i requisiti di sicurezza sanitari necessari per affrontare le emergenze sismiche e pandemiche contemporanee.

© Stefano Boeri Architetti

Inoltre, Tirana Riverside offre nuove soluzioni abitative ai residenti e si sviluppa lungo una spina dorsale centrale verde e innovativa dedicata ad una mobilità dolce, su cui insistono i piani terra commerciali, gli accessi agli spazi residenziali, sportivi e lavorativi e numerosi dehors, sottolineando la totale accessibilità a tutte le aree del quartiere, che comprendono numerosi servizi, una scuola ed un polo universitario.

© Stefano Boeri Architetti

Prendendo le mosse dalla collaborazione con le realtà produttive e professionali locali e dalla condivisione del knowhow, una componente principale del progetto è quella del verde pubblico e domestico, distribuito nelle aree comuni, sulle superfici verticali e sui tetti, considerati come spazi abitativi in grado di ospitare numerose specie vegetali e dotati di pannelli solari, aree dedicate al coworking ed alla consegna di merci, impianti sportivi e per il tempo libero, giardini pensili e ponti pedonali.

© Stefano Boeri Architetti

Il Tirana Riverside affaccia su un parco fluviale dedicato alla collettività e ha l’ambizione di ospitare in egual numero alberi e abitanti, con un totale di 12 mila piante appartenenti a più di cento specie autoctone differenti, mentre i quindici ettari di superfici verdi sono divisi in giardini comuni, aree agricole e dedicate all’orticoltura, in cui si sviluppano più di cinque chilometri di piste ciclabili.

Tirana Riverside genera così un paesaggio contemporaneo capace di mescolare natura e tecnologia, una vera Foresta Urbana concepita per favorire il benessere dei cittadini che ci abitano temporaneamente o stabilmente.