Design

A Cersaie sette collezioni per i 50 anni di Elios Ceramica

Settembre 28, 2018

scritto da:

A Cersaie sette collezioni per i 50 anni di Elios Ceramica

50 anni di attività, 50 anni di qualità e innovazione, 50 anni di Elios Ceramica: a Bologna, in occasione di Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, l’azienda festeggia questo importante compleanno presentando sette collezioni, tra novità e arricchimenti di formati, colori e decori. 

Fondata nel 1968 a Castelvetro e oggi parte di Italcer Group, guidato dall’Amministratore Delegato Graziano Verdi, Elios Ceramica prosegue così anche oggi la sua storia di attenzione per i dettagli e di gusto ricercato, con quel tocco artistico e artigianale tipico del vero Made in Italy. 

In particolare, le sette collezioni proposte quest’anno a Bologna si suddividono in cinque completamente inedite (Horizon, Marmur, Deco Anthology, Stage e Trentino) e due arricchite con nuovi formati, colori e decori (Burlington e Grand Place). 

La collezione Horizon mostra superfici uniche ed essenziali: uno stile raffinato si declina in una selezione di effetti cemento spatolato dai colori contemporanei e attuali, il tutto impreziosito da un decoro geometrico che trasforma gli spazi in superfici di design. 

Marmur offre una preziosa selezione di marmi arricchita da decori e mosaici con inserti dorati, per esaltare le superfici con sfumature uniche e raffinate; l’eleganza del marmo si unisce alla perfezione tecnica del gres porcellanato digitale e la collezione si distingue grazie all’abbinamento di decorazioni a terzo fuoco ed effetti a “libro aperto” per l’arredo di grandi superfici commerciali. 

Deco Anthology offre invece una ricchissima antologia di decorazioni ispirate alle antiche piastrelle artigianali europee e mediterranee: ai motivi dal sapore liberty e art deco si aggiungono geometrie dai disegni nordici e orientali, con grafismi da paesi lontani che creano suggestioni per ambienti di tendenza. 

Ancora, ispirandosi al pavimento di un antico palcoscenico, ogni tavola della collezione Stage offre l’emozione e le tracce del passato, con colori suggestivi per ambienti privati e pubblici, mentre decorazioni Chevron arricchiscono in forma distintiva l’identità del progetto. 

La bellezza del legno naturale spazzolato è poi reinterpretata in gres nella collezione Trentino dal know- how di Elios che trasforma la materia in emozione: le due finiture naturale e lappata donano agli ambienti calore e contemporaneità.

Grand Place è una grande collezione che interpreta l’ispirazione della pierre bleu con colori moderni e naturali e ora si arricchisce della possibilità di posa all’esterno: la nuova superficie antiscivolo va a completare una gamma già ricca di formati, mosaici e pezzi speciali. 

Nuovi toni moderni e luminosi, anche in versione lappata, e un decoro tridimensionale per la collezione Burlington: la naturalezza senza tempo della pietra sedimentaria trova il valore tecnico e la resistenza del gres porcellanato colorato in massa, affidabile e resistente in ogni applicazione. 

All’interno dello stand, il racconto di ogni collezione di Elios Ceramica avviene non solo attraverso la presentazione dei prodotti posati, ma si arricchisce per la prima volta di oggetti ed elementi di arredo che completano la rappresentazione delle applicazioni e del mood stilistico delle collezioni; le ispirazioni toccano infine diversi spazi e tendenze: stile nordico, ambienti dal sapore contemporaneo, sia in ambito residenziale che commerciale. 

Conclude Graziano Verdi: 

Mezzo secolo di storia rappresenta una solida base su cui Elios continua a costruire il proprio futuro insieme ai propri collaboratori e ai propri partners. Gli investimenti del gruppo in innovazione e nuove tecnologie cominciano a dare i frutti attesi. Questa storica azienda emiliana fautrice del più rigoroso Made in Italy ha ancora tanto da raccontare e da fare”.