Design

Artelinea, lo spazio bagno gioca a Domino

Febbraio 3, 2020

scritto da:

Artelinea, lo spazio bagno gioca a Domino

Porta il nome del gioco che più di tutti si fonda sull’equilibrio e sulla modularità la speciale collezione Domino di Artelinea, composta da elementi monoblocco in cristallo e pensata per adeguarsi ad ogni tipologia di spazio, garantendo una totale libertà di progettazione.

Fa parte della collezione disegnata da Anita Brotto anche Domino 44, il mobile con profondità 44cm che integrando in sé un lavabo dalla fusione particolare permette di sfruttarne tutta la profondità: ne derivano un’ulteriore possibilità di personalizzazione e l’opportunità di realizzare le battute nelle gole per aprire i cassetti in un colore diverso dal resto del rivestimento, in modo da creare un contrasto.

Domino e Domino 44 possono essere rivestiti in cristallo colorato nelle finiture lucido o silk, in ceramica Laminam o con rivestimento in specchio fumé grigio o bronzo, mentre i top sono disponibili in cristallo colorato lucido o silk, in Cristalplant o in Opalite bianco puro o nero assoluto.

In particolare, l’Opalite è un materiale innovativo ideato da Artelinea, un amalgama di pasta bianchissima composta da sabbia silicea e altri minerali nobili che la rendono assimilabile alla pasta di vetro, in quanto ecosostenibile e riciclabile.

Versatile e durevole nel tempo, Opalite ha in comune col vetro anche un processo artigianale che rende ogni pezzo unico ma particolarmente resistente e modellabile, tanto da essere adatto all’arredamento di bagni, cucine, zone living, gradini, top, tavoli, ma anche pavimenti e rivestimenti.

Artelinea dimostra così, ancora una volta, la propria capacità di abbattere i confini del design, per ideare nuove soluzioni perfette per tutte le esigenze.