Galileo, il rubinetto aerodinamico per la cucina di Fima Carlo Frattini Galileo, il rubinetto aerodinamico per la cucina di Fima Carlo Frattini
Design

Galileo, il rubinetto aerodinamico per la cucina di Fima Carlo Frattini

Scritto da Redazione |

07 Maggio 2018

Tra le numerose novità proposte in occasione del Salone del Mobile 2018, FIMA Carlo Frattini ha presentato Galileo, il nuovo miscelatore da cucina della divisione FIMA Kitchen disegnato da Bertone Design che si caratterizza per le linee aerodinamiche e sfidanti che richiamano il mondo automotive, tratto distintivo dello Studio.

In virtù del suo carattere originale e minimal, Galileo trae ispirazione dalla forma del telescopio di Galileo Galilei, del quale eredita il nome reinterpretandolo in chiave futuristica: il concept nasce dall’obiettivo di creare un rubinetto che concilia un design unico e riconoscibile nel suo genere con un’elevata funzionalità ed ergonomia, fil-rouge dei progetti di Bertone Design e di Fima Carlo Frattini.

Galileo si struttura in tre componenti principali studiate per rendere più semplice l’interazione e accrescere la qualità della vita in cucina: il corpo, la manopola, la bocca basculante (o doccetta)

La manopola, semplificata all’estremo, è posizionata sulla parte alta del corpo, da un lato per garantire comodità di utilizzo in qualsiasi situazione quotidiana, dall’altro per conferire esteticamente leggerezza e pulizia formale al prodotto; con un semplice gesto si regolano il flusso e la temperatura dell’acqua, agevolando l’utente e permettendo al contempo di minimizzare i consumi.

Grazie al corpo orientabile e alla bocca basculante è poi possibile modificare l’inclinazione su varie posizioni e di direzionare al meglio il flusso, rendendone più confortevole l’utilizzo quotidiano.

Il miscelatore si declina in due versioni: con corpo orientabile e bocca basculante oppure con corpo fisso e doccetta estraibile, quest’ultimo innestato lateralmente alla base e permette una flessibilità e una mobilità estesa, propria dell’uso del rubinetto nell’ambiente cucina.

Infine, per una massima personalizzazione è possibile giocare con diversi abbinamenti tra la base e il doccino, disponibili in tutta la gamma delle finiture galvaniche – cromo, cromo nero, nickel spazzolato, cromo nero spazzolato, oro, oro spazzolato – e nelle tonalità bianco opaco e nero opaco.

Galileo si rivela così una soluzione smart dal forte appeal estetico che assicura efficienza e comodità, aprendo visioni interessanti sull’evoluzione futura dei miscelatori cucina. 

Questo articolo parla di:

Precedente

Salone 2018, Matrix4Design incontra Arbi Arredobagno

Successivo

La Milano di WallPepper e Alessandra Scandella al 43 Station Hotel

 La nuova Galleria Massimo De Carlo a Casa Corbellini-Wassermann a Milano
Architettura

La nuova Galleria Massimo De Carlo a Casa Corbellini-Wassermann a Milano

Nel 1934 il celebre architetto milanese Piero Portaluppi ha progettato Casa Corbellini-Wassermann a Milano, una prestigiosa...

Famous Bathrooms, a Cersaie i bagni d’autore celebrano lo stile italiano
Design

Famous Bathrooms, a Cersaie i bagni d’autore celebrano lo stile italiano

Maria Callas, Andy Warhol, Coco Chanel, Le Corbusier: figure diventate icona, volti riconosciuti come protagonisti della...

 EPIQ, come sarà il nuovo complesso di BIG in Ecuador
Architettura

EPIQ, come sarà il nuovo complesso di BIG in Ecuador

Lo studio di architettura danese Bjarke Ingels Group, tra i più importanti al mondo, ha recentemente svelato le immagini di...