Design

Illuminare il gusto: il lighting decor di Karman protagonista del ristorante di Peter Brunel

Gennaio 13, 2021
Avatar

scritto da:

Illuminare il gusto: il lighting decor di Karman protagonista del ristorante di Peter Brunel

 

Il prestigioso Peter Brunel Ristorante Gourmet di Arco si trova in una villa dallo stile modernista immersa nel verde e collocata ad Arco, sulla punta settentrionale del lago di Garda: lo stile decorativo è minimale, con cenni di colore e ispirazioni che vanno dall’orientalismo all’estetica dannunziana.

In particolare, l’architettura del Vittoriale viene richiamata nel disegno a rombi della cucina a vista, nei preziosi velluti delle sedute e degli imbottiti o nei ripiani in marmo; inoltre, i duecento metri quadri a disposizione includono due grandi sale, entrambe affacciate sul giardino, intervallate da vari altri spazi più raccolti e intimi, che assomigliano a salottini domestici.

Ogni ambiente del Peter Brunel Ristorante Gourmet è caratterizzato da una propria cifra stilistica, a sottolineare il diverso tipo di esperienza da fruire, ma restano tutti accomunati dal concetto dannunziano di piacere sia estetico che gustativo: nel primo caso, questo viene ottenuto con dettagli d’arredo ed elementi luminosi particolari, a firma Karman.

Per illuminare i tavoli bianchi di una delle grandi sale è stata dunque scelta l’essenzialità delle sospensioni Le Pupette, stilizzati tutù in ceramica bianca, disegnate da Edmondo Testaguzza, mentre nell’altra, che all’occasione diventa un dehor, si trovano le romantiche sospensioni Blackout in vetroresina bianca (portacandele in ceramica bianca incluso) di Matteo Ugolini.

Nel salotto più ampio l’eleganza dello chandelier Snoob, sempre di Matteo Ugolini, con la sua struttura in alluminio laccato bianco richiama la foggia degli antichi lampadari rivisitati in chiave contemporanea; e poi ancora il cilindro col coniglio che salta fuori WOW!, a firma Ugolini, capace di regalare un tocco ironico e un po’ magico a una saletta più riservata.

A muro, ecco infine le applique Amarcord, lanterne a olio 2.0 con la base in cemento e il vetro fumé, e appoggiata al muro Alfred, piantana portaoggetti di Stefano Bizzarri e Claudio Cinti, per sentirsi accolti come a casa, immersi nel calore unico delle luci Karman.