Design

L’eternità del bagno: Matrix4Design intervista Ever Life Design

Aprile 26, 2018

scritto da:

L’eternità del bagno: Matrix4Design intervista Ever Life Design

Per il team di Ever Life Design progettare lo spazio bagno non è soltanto una questione di design: è un autentico percorso di human-care, in cui l’attenzione è tutta concentrata sulla persona e sulle sue esigenze quotidiane, in ogni fase della vita.

Per questo i prodotti firmati Ever Life sono pensati per unire il gusto estetico alla praticità d’uso, garantendo quegli standard di comfort, funzionalità e sicurezza che rappresentano l’identità profonda del brand.

Durante il Salone del Mobile 2018 l’azienda ha presentato sul mercato le collezioni DOT, ROLL e RING: per l’occasione, abbiamo incontrato il General Manager Jacopo Antoniazzi e la designer Monica Graffeo. Ecco il loro racconto.

  

Monica Graffeo, designer.

La collaborazione con Ever nasce nel 2014. È un percorso continuativo attorno al concetto di aiuto e sicurezza all’interno del bagno. Senza svincolarsi da un concetto di normalità e appeal del prodotto. Negli anni abbiamo realizzato una serie di prodotti che posso dire abbiano soddisfatto queste esigenze.

Quest’anno ho disegnato per loro un allargamento di una famiglia. Di un lavabo che si chiama Bounce, che ha accessori correlati. Quest’anno, come dicevo, abbiamo ampliato la famiglia con una serie di accessori che possano essere collegati, e non, con questo prodotto. In bagno e in altri ambienti della casa, pur portando sempre questo concetto di sicurezza. 

È un primo tentativo di fare prodotti che, per forma, tipologia e appeal possano entrare anche in altri spazi come living e cucina.

Quest’anno presentiamo anche un altro concetto di accessorio per il bagno, che è il Dot, che è una serie di cilindri che possono essere piazzati a piacimento sulla parete. Sono solidi, per cui se dovesse scivolare hanno un appiglio per la mano. Sono collegati tra loro da un cavetto d’acciaio che può diventare porta asciugamani, porta riviste e tanto altro.

Un oggetto molto libero, fresco e veloce riposizionabile in funzione delle esigenze della persona”.

  

Jacopo Antoniazzi, general manager

Qual è il segreto per un ambiente bagno che duri nel tempo e sia adatto a tutte le fasi della vita di una famiglia?

“Mi piace molto il concetto di bagno eterno. Avete colto appieno le nostre intenzioni. Già il nome del brand dichiara un amore per il design a 360 gradi. La nostra forza è proprio quella di progettare e di pensare prodotti che nascono nel mondo del bagno ma possono essere spesi e usati in tanti altri ambienti della casa o in altre situazioni. Non c’è un vero e proprio segreto, c’è tanto lavoro e tanta ricerca. La forza di una squadra, che merita di essere valorizzata”.

Progetti e obiettivi per il futuro?

“Abbiamo obiettivi molto ambiziosi. Abbiamo progetti in mente che vorremmo presentare al Salone del 2020. Potrebbe essere qualcosa di totalmente nuovo sul mercato. Ora ci interessa far capire alle persone, agli interior designer, architetti, privati, che la vita è bella. In tutte le sue fasi e a tutte le età. La voglia di circondarsi di qualcosa bello è per tutti. Le esigenze, però, sono diverse per tutti. Ever Life Design è questa risposta”.