Design

Lalabonbon, le nuove sedie dal tocco vintage

Luglio 8, 2019
Avatar

scritto da:

Lalabonbon, le nuove sedie dal tocco vintage

Nato dalla mente creativa dell’interior designer Cristina Zanni in collaborazione con Cifsa, storica azienda situata nella provincia di Forlì-Cesena, Lalabonbon è un brand di design specializzato in sedie di ispirazione anni ’50 e ’60 interamente realizzate in Italia.

La scorsa settimana, all’interno del famoso ristorante e cocktail bar milanese Carlo e Camilla in Segheria, l’azienda ha ufficialmente presentato per la prima volta la collezione Miss: una location perfetta per accogliere le raffinate sedute del brand, susseguitesi in un’esplosione di velluti cangianti dai colori intensi e dalle dense sfumature, con classici del tessile come tartan, pied de poule, Prince of Wales e spigati e texture dalle geometrie black & white.

La collezione Miss si compone di “5 Misses”: Mina, Tina, Ava, Lola e Gina, tutti modelli con seduta e schienale imbottiti in prezioso velluto o tappezzeria vintage dalla struttura in metallo – bronzo, rame, ottone e con strutture verniciate opache – avio, neve, nero, tabacco, bosco; d’altro canto, il terminale della gamba è lo stivaletto realizzato in finitura a contrasto: laccato nero e ottone.

Racconta Cristina Zanni:

“Tutto è nato, un po’ per caso, un po’ per fortuna, quando un giorno, entrando nella stanza deposito di un hotel sfitto, ho trovato una sedia anni ‘50, una dai piedini a fondo conico che oggi non esistono più perché con una lavorazione troppo costosa e fuori dalle odierne logiche di produzione di massa. Ho chiesto di poterla avere, l’ho pulita e osservata attentamente fino a trovare l’incisione CIFSA. E da lì ho scoperto questa azienda storica e l’ho contattata con l’idea di riprendere quella struttura ma di creare una collezione che rispecchiasse il mio amore per il vintage. Ed ecco perché il pay off del mio brand è proprio: Vintage design again and again”.

“La proposta di produrre questa nuova collezione ci è sembrata subito stimolante e interessante. – aggiunge il proprietario di Cifsa, Olindo Branducci. – La nostra produzione artigianale è garanzia di made in Italy dal 1961 e utilizza antichi processi produttivi e lavorazioni in disuso, ora riprese e riutilizzate, come la lavorazione del tubo per ottenere l’impronta stilistica tipica degli anni ‘50 della gamba conica o il dettaglio degli stivaletti in rame e ottone. Anche le saldature e le finiture metalliche spazzolate sono realizzate artigianalmente. Un valore aggiunto per un prodotto nuovo come quello di Lalabonbon.”

La lavorazione artigianale, così accurata, attenta e professionale, garantisce la singolarità di ogni pezzo Lalabonbon: ogni piccola imperfezione di saldatura o di sfumatura di colore diventa traccia proprio di quella manualità che è valore aggiunto e prova di un metodo di realizzazione fatto proprio come una volta.

Ecco perché ogni seduta è unica, e inconfondibilmente vintage.