Matter Made, le novità della luce e dell’arredo Matter Made, le novità della luce e dell’arredo
Design

Matter Made, le novità della luce e dell’arredo

Scritto da Redazione |

18 Maggio 2018

Matter Made è un marchio americano specializzato in illuminazione contemporanea, mobili e oggetti animato da un team di progettazione interno all’azienda che, utilizzando metodi comprovati e aiutandosi con le più recenti tecnologie, produce pezzi dal design minimalista, raffinato e senza tempo, anche grazie a collaborazioni con i più influenti e innovativi designer della scena contemporanea.

Dopo il debutto dello scorso anno, Matter Made ha rieditato, in occasione della Milano Design Week 2018, una collezione di vasi Oca in cemento inspirandosi al design del maestro brasiliano, Sergio Rodrigues.

Nello specifico, Oca Planters è un progetto ispirato ai disegni del 1955 dell’architetto e designer brasiliano Sergio Rodrigues e prende il nome dal suo influente negozio di mobili a Rio de Janeiro; esempio della capacità di Rodrigues di infondere lo spirito brasiliano in un design contemporaneo, i vasi sono disponibili in tre dimensioni e realizzati in materiale composito leggero con una base in acciaio inossidabile verniciato.

Il brand ha presentato inoltre un’estensione della collezione sviluppata a partire dal best seller sgabello Champ insieme alla lampada Profana firmata dalla giovane stella nascente Pedro Paulo Venzon.

In particolare Champ di Visibility è una rivisitazione dell’utilitario sgabello impilabile: quando sono impilati gli sgabelli formano un’elegante spirale che tende verso l’alto e, prendendo spunto dall’originale sgabello Champ, la collezione è cresciuta fino ad includere uno sgabello da bancone, uno da bar e un tavolino da caffè.

Infine Legato, un riferimento musicale che indica la connessione regolare e ininterrotta di note, è il nome che Luca Nichetto ha dato al suo progetto, un sistema modulare di luci che segue questo stesso principio e può essere sfruttato sotto forma di singolo pendente o assemblato fino a formare separè o vere e proprie pareti architettoniche di luce bi-direzionale.

Questo articolo parla di:

Precedente

Boffetto Form to Furniture presenta la collezione PLS

Successivo

La nuova poltroncina Pluvia di Luca Nichetto per Ethimo

L’hotel nomade di Ora Ito per AccorHotels
Architettura

L’hotel nomade di Ora Ito per AccorHotels

Nell’era delle grandi migrazioni anche l’hotel diventa nomade.  Si chiama Flying Nest l’ultimo visionario...

Tra cemento e tessuto, Ragno presenta TexCem
Design

Tra cemento e tessuto, Ragno presenta TexCem

La forza materica del cemento unita alla raffinatezza della trama tessile: si chiama TexCem il nuovo rivestimento Ragno che...

Lumen Museum, un nuovo spazio dedicato alla fotografia di montagna
Architettura

Lumen Museum, un nuovo spazio dedicato alla fotografia di montagna

Siete amanti di montagna e fotografia? Il nuovo Lumen Museum è il posto perfetto per voi.  Il museo, progettato...