Design

Torna a Rimini il SIA Hospitality Design

Ottobre 12, 2022

scritto da:

Torna a Rimini il SIA Hospitality Design

 

Il settore dell’accoglienza si prepara a scoprire nuove soluzioni, proposte e tendenze in occasione della 71ª edizione di SIA Hospitality Design, la vetrina più completa in Italia per il comparto dell’ospitalità che, insieme a TTG Travel Experience e SUN Beach & Outdoor Style, dà vita al più importante marketplace italiano del turismo, in programma dal 12 al 14 ottobre nella fiera di Rimini. Tema dell’edizione 2022 delle tre manifestazioni è «Unbound»: un turismo “senza vincoli” di spazio e di tempo, che si apre a possibilità inesplorate e si spinge oltre le convenzioni, per oltrepassare il concetto tradizionale di viaggio.

La fiera di Italian Exhibition Group (IEG) dedicata all’hôtellerie per la prima volta si allarga alla filiera del turismo open air, portando il mondo dell’outdoor e del glamping a diretto contatto con il settore dell’ospitalità alberghiera. Due mondi sempre più vicini per visione imprenditoriale, standard abitativi e di forniture, che troveranno nella stessa area espositiva servizi, tecnologie, forniture e arredi, fino a soluzioni contract. Un’evoluzione che arriva in seguito all’accordo di collaborazione siglato tra IEG e FAITA Federcamping per ampliare le opportunità di un tipo di segmento turistico, quello outdoor, sempre più ricercato e apprezzato dai viaggiatori.

Proprio per approfondire questo legame tra turismo e natura, SIA Hospitality Design quest’anno dedica una riflessione all’evoluzione della vacanza open air con il progetto The Ne[s]t dell’architetto Paolo Scoglio. In Fiera a Rimini verranno presentate le sue soluzioni architettoniche, che si integrano perfettamente nell’ambiente naturale, connettendosi a ecosistemi digitali alimentati da fonti rinnovabili. Le strutture dell’ospitalità devono infatti sapersi trasformare per assecondare i nuovi bisogni e comportamenti di chi viaggia. La sfida è quella di entrare in simbiosi con la natura attraverso spazi modulari e modificabili nel tempo, facili da installare e disinstallare, ad impronta zero sul territorio.

Gli operatori potranno anche trarre ispirazione dalle aree espositive dedicate ai diversi segmenti dell’accoglienza alberghiera. La Mostra Rooms ospiterà sei mock-up di camere d’albergo affidate a contractor che sapranno interpretare le nuove tendenze trasformandole in progetto. In fiera anche una mostra dedicata al Wellness, che darà un esempio di cosa significhi oggi dedicare spazi al relax e al benessere individuale seguendo i rituali contemporanei. Multimedialità, tecnologia, connessione saranno invece i protagonisti della Mostra Hotel in Motion dedicata alla ricettività che guarda al futuro e alla tecnologia, tra sistemi di prenotazione, e-commerce e gestione delle informazioni.

SIA Hospitality Design quest’anno punta anche sulla formazione e lancia un calendario di seminari e talk per trasferire ai professionisti del turismo gli strumenti di conoscenza per competere sul mercato e diventare veri e propri Hospitality Innovators. Dall’ecologia alla ristorazione, dall’innovazione all’accessibilità, verranno toccati i temi più caldi del settore con il supporto di partner di formazione accreditati.

Per maggiori informazioni: www.siaexpo.it