Design

Una mostra NFT in occasione della Milano Design Week

Giugno 3, 2022

scritto da:

Una mostra NFT in occasione della Milano Design Week

 

Tanti sono gli eventi che si svolgono in giro per Milano in occasione del Fuorisalone. Tra questi non potevano mancare speciali mostre per un’esperienza multisensoriale. Imperdibile è senza dubbio Humano, la mostra digitale di NFT di Joaquín Morodo, artista spagnolo che durante il Fuorisalone espone a Milano, all’interno di un convento del Seicento.

La collezione di NFT dell’artista, esposta in “cornici digitali” LED, crea un percorso riflessivo e cromatico scandito da un racconto sonoro firmato The Glaze Friendz, band sperimentale di cui Joaquín Morodo è frontman, lead singer e co-produttore.

Dieci sono le opere presenti, tutte ispirate ai concetti di tempo e spazio. L’artista riesce a rendere visibile un umanesimo suggestionato da influenze artistiche secolari che plasmano forme tradotte seguendo un ordine cronologico. È un’esperienza multisensoriale ad alta prestazione tecnologica capace di trasportare il visitatore in un viaggio metaforico dal 1500 alle avanguardie artistiche contemporanee. Partendo da “El Greco”, pittore ufficiale della corte spagnola, passando da Murillo, Delacroix, Da Vinci, Rubens fino a Andy Warhol, Basquiat e Dalí, Joaquín Morodo rende omaggio alla Spagna, sua terra di origine.

La palette di riferimento è composta da tinte pastello, magenta e verde, a contrasto con i rossi e mescolati a patch con altri colori. La tecnica della digital art con scansioni di fotografie analogiche e dipinti con varie tecniche come lo spray, la pittura a olio e gli acquarelli, rende l’opera d’impatto scenografico ad alta risoluzione. Ogni singola opera di Humano è direttamente linkata a un NFT, certificato digitale che ne attesta l’originalità e la proprietà.

Humano è in linea con il tema della Brera Design Week 2022 “Progettare il presente, scegliere il futuro” come riflessione per la comunicazione e lo sviluppo di contenuti. Trovare soluzioni oggi per affrontare le sfide di domani, infatti, è anche compito del design, inteso come miglioramento della qualità della vita, innovazione e ricerca di nuovi prodotti, integrando lo sviluppo digitale, tra esperienza online e retail.