#dontstopdesign Design

Ambizione e resilienza: Rubinetterie Treemme racconta le nuove sfide

Ottobre 8, 2020
Avatar

scritto da:

Ambizione e resilienza: Rubinetterie Treemme racconta le nuove sfide

 

Una storia lunga più di quarant’anni, che racconta l’entusiasmo lungimirante dell’Italia che lavora, inventa, non si arrende di fronte agli ostacoli: è la storia di Rubinetterie Treemme, azienda toscana che dal 1968 fa la differenza nel settore rubinetteria, proponendo soluzioni sempre nuove, in grado di combinare estetica e tecnologia per rimanere sintonizzate con lo spirito del tempo. Una storia che è importante raccontare più che mai oggi, nell’epoca della sfida più difficile, che tuttavia Rubinetterie Treemme ha scelto di affrontare con forza puntando su razionalizzazione e rinnovamento, sui valori di eccellenza e progresso che da sempre ne contraddistinguono l’identità. Per conoscere meglio questo percorso di ambizione e resilienza, abbiamo intervistato Riccardo Michelangioli, Direttore Ricerca & Sviluppo di Rubinetterie Treemme.

Riccardo Michelangioli

Come ha reagito Rubinetterie Treemme alle difficoltà imposte dall’emergenza COVID-19 nella prima metà del 2020? Che strategia l’azienda ha messo in campo per la ripartenza?

Il Covid ha rappresentato un campo di prova importante per la nostra azienda perché abbiamo testato la nostra capacità di tenuta di fronte ad uno stress aziendale forte ed inatteso. Abbiamo ridotto la nostra produzione ai minimi termini (rimasta attiva solo per la produzione a ciclo continuo come l’impianto di galvanica), tuttavia non abbiamo fatto ricorso alla cassa integrazione, ma abbiamo atteso che passasse la tempesta cercando di sostenere al massimo anche i nostri dipendenti i quali hanno riconosciuto il nostro sforzo e ci hanno premiati con un maggiore impegno necessario durante la fase di ripartenza.

Abbiamo limitato i danni riguardanti il calo di fatturato cercando di riorganizzare la nostra produzione e il nostro magazzino (sebbene sia indubbio che le nostre performance aziendali si siano ridotte rispetto all’anno precedente). Abbiamo usato il periodo di lockdown per cercare di ridurre gli sprechi e di studiare piani per razionalizzare ulteriormente la nostra produzione e il nostro reparto spedizioni.

Ancora, abbiamo sfruttato il lockdown come “pausa di riflessione” e alla ripartenza abbiamo cercato di mettere in atto le strategie pianificate durante la chiusura.

Watertube

Quali sono le novità che avete intenzione di lanciare nei prossimi mesi? Che cosa può anticiparci?

Stiamo studiando nuove finiture che amplieranno la nostra cartella colori da 4 a ben 14 diverse tonalità. Inoltre, da adesso fino al prossimo anno verranno presentate sul mercato sette nuove collezioni mostrate in anteprima al Cersaie. Le serie hanno caratteristiche innovative. Si spazia dall’acciaio con il modello Watertube e il T28 fino ai nuovi gruppi doccia di design quali la collezione Watt, caratterizzata da un selettore somigliante ad un interruttore Anni ‘60. Un’innovazione vintage insomma.

Watt

Dal punto di vista degli obiettivi di mercato, come vi state muovendo? Quali sono le prospettive nel medio-lungo periodo?

Questo periodo ha di fatto causato lo stravolgimento delle nostre strategie commerciali. La situazione è difficile e caratterizzata da una grande aleatorietà. L’approccio ai clienti è totalmente diverso. Ci stiamo organizzando per mantenere vivi i contatti e per introdurre i prodotti senza le canoniche visite presso i clienti. Stiamo investendo in tecnologie digitali per potenziare le nostre capacità di digital marketing.

Rubinetterie Treemme è sinonimo di design, tecnologia, personalizzazione: che cosa significa oggi, in Italia, fare innovazione nel settore bagno?

Innovazione significa per noi affrontare problemi nuovi utilizzando strade non battute e alternative a quelle esistenti. Cerchiamo di cambiare il nostro approccio e il nostro punto di vista ogni volta che si profila una nuova sfida o un cambiamento. L’azienda è un organismo vitale e come tale si adatta all’ambiente e alle condizioni contingenti di volta in volta e questo non significa solo ideare cose nuove ma a volte riutilizzare anche le vecchie, con altre prospettive.

T28

Un augurio per il futuro?

L’augurio non solo per Rubinetterie Treemme ma per tutti è quello di riuscire a superare al meglio questa situazione cercando di conservare solo ciò che di positivo questo periodo ci ha insegnato.