Architettura

Il progetto di interior design per una palazzina storica nel cuore di Ostuni

Settembre 8, 2022

scritto da:

Il progetto di interior design per una palazzina storica nel cuore di Ostuni

 

Nella bellissima Ostuni, città bianca della Puglia vi è una palazzina dell’800 destinata a diventare un B&B. Nell’ultimo periodo il sito è stato oggetto di una ristrutturazione che celebra la cultura pugliese e la sua tradizione abitativ

L’interior design della palazzina storica di Ostuni

Il progetto è stato curato dall’interior designer Gian Paolo Guerra e ha interessato circa 230 mq di superficie, distribuita su tre livelli, da uno dei quali si accede alla grande terrazza di 80 mq.

Ogni arredo è stato inserito in maniera equilibrata per non sovrastare gli elementi architettonici colmi di storia locale. Oggetti di design iconici si mescolano quindi con grande discrezione a complementi di artigianato locale in tutti gli ambienti della casa, dalla zona living alle camere da letto, ai bagni.

Nella ricerca di questa sobrietà, esaltata anche da una palette cromatica neutra che non lascia spazio a colori – con l’unica eccezione del blu declinato nelle sue nuance – il progettista ha voluto non appesantire gli ambienti con tendaggi, preferendo la luminosità delle sole finestre con vetri opachi, per garantire la privacy degli ospiti.

Senza le tende, dunque, i serramenti vengono posti in primo piano diventando, più che una necessità, un vero e proprio elemento d’arredo. Le finestre sono Prolux Evolution di Oknoplast, una finestra in PVC dal profilo ridotto che supporta una vetrocamera più ampia, in grado di far penetrare fino al 22% di luce naturale in più rispetto a un tradizionale infisso in PVC. La sua forma squadrata, definita dal taglio netto dei suoi fermavetri a 90°, crea una cornice perfettamente lineare e sottolinea rigore e essenzialità, esaltando maggiormente l’effetto materico della pietra delle volte e dei pavimenti. Anche in questo caso è stata perfettamente rispettata l’intenzione di trovare un equilibrio tra la modernità delle finestre e la storicità dell’abitazione, attraverso la texture effetto legno nella tonalità del grigio applicata sul serramento che rimanda all’architettura rurale delle masserie e dei trulli.