Architettura

A Torino c’è una scuola rosa

Settembre 7, 2020
Avatar

scritto da:

A Torino c’è una scuola rosa

 

Lo studio di architettura BDR Bureau ha recentemente ristrutturato la Scuola Enrico Fermi di Torino, puntando su un ampliamento caratterizzato dall’impiego di acciaio verniciato rosa e stucco adobe che include una palestra, un auditorium, un caffè e una biblioteca.

Le travi di acciaio rosa formano una struttura che si estende dalla facciata esterna e crea aule e corridoi all’aperto per il divertimento degli studenti; essa si completa con l’intonaco ruvido e liscio delle pareti esterne e la pavimentazione chiara.

Molti degli edifici sono aperti al pubblico: in particolare, il piano terra è stato ristrutturato per fungere da centro civico per gli alunni e la comunità locale.

La palestra è caratterizzata da interni color pastello, mentre al soffitto dell’atrio tutto bianco è stato appeso un binario circolare per tende, in modo che un’area possa essere facilmente suddivisa per riunioni o lezioni informali; anche la disposizione delle sedute, di diverse dimensioni, risulta flessibile.

Una scala in acciaio rosso brillante, chiusa da una rete, corre dall’atrio del piano terra al secondo piano.

Le aule sono caratterizzate da pareti bianche con finestre a tutta altezza e dettagli in legno chiaro; ripiani di legno fiancheggiano le pareti e tende blu pallido possono essere tirate per dividere le aule più grandi in spazi più ridotti; sono presente dei tavoli su ruote, che possono essere spostati facilmente.

Concludono gli architetti:

Nuovi elementi spaziali, trasparenze e aggiunte reinterpretano la struttura originale con l’obiettivo di aprire la scuola alla città“.