Architettura

Casa Bona, dal fienile alla villa minimal-chic

Ottobre 18, 2021

scritto da:

Casa Bona, dal fienile alla villa minimal-chic

 

Rispettare la struttura originale del complesso rurale coniugando tradizione e contemporaneità. Sulla base di questo assunto lo studio ZDA – Zupelli Design Architettura ha realizzato Casa Bona, partendo dall’involucro di un vecchio fienile che è stato di recente ristrutturato.

Il progetto di ristrutturazione pone dunque l’accento sul contrasto tra le linee estetiche della preesistenza e gli elementi costruttivi di nuova fattura.

In particolare, se sul fronte strada è stata preservata la continuità prospettica e materica della cortina esistente, nella corte interna, tra le strutture verticali dei pilastri originali, sono state realizzate delle particolari finestrature caratterizzate da profili essenziali in alluminio verniciato.

Internamente l’ambiente è caratterizzato dalla zona living a doppia altezza, che lascia intravedere la copertura in legno verniciato chiaro; inoltre, anche per tutte le pareti dell’abitazione è stata scelta una nuance tenue a contrasto cromatico con la scala in ferro realizzata artigianalmente, ricalcando le linee pulite e scure dei serramenti.

Casa Bona, situata in provincia di Brescia, è dunque un’abitazione minimale, che trasforma le sue radici rurali nel suo principale punto di forza.