Architettura

Casa PR, la nuova empatia tra il costruito e il luogo

Dicembre 28, 2020
Avatar

scritto da:

Casa PR, la nuova empatia tra il costruito e il luogo

 

A Brescia lo studio aa-ls Luigi Serboli Architetti ha completato Casa PR, un’abitazione residenziale collocata su un lotto che già ospitava una abitazione mono familiare costruita negli Anni Sessanta.

Il disegno proposto per la casa (365 metri quadri) ha modificato in modo significativo i rapporti spaziali e compositivi dell’edificio esistente a favore di una costruzione dall’architettura rigorosa.

Le scelte stereometriche materiche e cromatiche adottate mediano il rapporto con l’intorno e privilegiano il senso di appartenenza al luogo: Casa PR non si impone come una novità ma si inserisce nel sito come un’aggiunta attenta e armoniosa.

Il risultato è che, attraverso un’architettura in grado di unirsi e confondersi con il paesaggio circostante, l’intervento stabilisce una nuova empatia tra il costruito e il luogo.