Design

Il lusso della segnaletica: Matrix4Design incontra C&C Signs Makers

Aprile 17, 2018

scritto da:

Il lusso della segnaletica: Matrix4Design incontra C&C Signs Makers

Indicare una direzione, farlo con qualità e stile. È questa la mission di C&C Signs Makers, giovane e dinamica azienda che da circa 15 anni propone un’idea di segnaletica innovativa e sofisticata, per rendere quelli che nascono come semplici elementi funzionali veri e propri oggetti d’arredo e di design, in sintonia con le esigenze di architetti e progettisti. In occasione di Hotel Regeneration, il grande evento dedicato al mondo dell’hospitality di lusso ideato dall’architetto Simone Micheli per la Milano Design Week, abbiamo incontrato Nicola Odone, Amministratore Delegato dell’azienda. Ecco quello che ci ha raccontato.

 

Quali sono le caratteristiche di un’azienda come C&C Signs Makers?

“C&C Signs Makers è un’azienda giovane, che nasce 15 anni fa con l’intento di seguire un settore di nicchia, quello della segnaletica nel mondo delle navi. Nelle navi passeggeri, infatti, la segnaletica è fondamentale a causa delle dimensioni e della complessità delle navi da crociera stesse. In breve tempo siamo diventati leader del settore, peraltro in un momento nel quale il mercato delle navi passeggeri è particolarmente in crescita, soprattutto per quanto riguarda il target di lusso, che coinvolge anche navi di dimensioni più ridotte ma di altissima qualità estetica.

In questo contesto, il nostro prodotto costituisce certamente un dettaglio all’interno di una costruzione così complessa e multiaccessoriata come quella della nave, e tuttavia la segnaletica risulta fondamentale, soprattutto in relazione al lavoro di designer e architetti.

La segnaletica infatti è spesso in contrasto con la visione estetica del progettista: per questo noi prestiamo una speciale attenzione a realizzare un prodotto in sintonia con l’arredo e il layout della nave. Per fare questo, talora si producono vere e proprie opere d’arte, che hanno sì come obiettivo finale quello di indirizzare le persone da un luogo A ad un luogo B oppure di indicare il numero di una cabina o di una stanza, ma lo fanno con delle caratteristiche estetiche, progettuali, qualitative di altissimo livello. L’obiettivo è dunque quello di unire l’estetica alla funzionalità, cosa che ha condotto la nostra azienda a specializzarsi nella customizzazione del prodotto, utilizzando artigiani specialisti proprio nella produzione di segnaletica d’alta gamma.”

 

E per quanto riguarda la vostra presenza a Hotel Regeneration? In che cosa consiste? Che cosa rappresenta per voi? 

“Arrivati a questo punto, il passaggio dal mondo delle navi di lusso a quello dell’hotellerie di lusso è per noi naturale. Abbiamo cominciato a collaborare con l’architetto Simone Micheli e, in occasione di Hotel Regeneration, abbiamo realizzato tutta la segnaletica grafica in maniera personalizzata, a partire dai totem riportanti i nomi dei partecipanti fino ai banner e alle diverse installazioni esplicative, il tutto all’insegna della qualità che da sempre ci contraddistingue.”

 

In conclusione, quali obiettivi vi proponete di raggiungere nel prossimo futuro?

“Sicuramente oggi l’obiettivo è quello di completare l’ampliamento della nostra leadership dal settore alberghiero-marittimo al settore dell’hotellerie di lusso, portando la nostra linea di prodotti d’alta gamma in un mercato dove la qualità è ormai sempre più richiesta.”