Design

Le lampade Martinelli Luce vincono il premio IF Award 2020

Marzo 2, 2020

scritto da:

Le lampade Martinelli Luce vincono il premio IF Award 2020

Il sofisticato design luminoso di Martinelli Luce si è aggiudicato il prestigioso IF Award 2020: a vincere il premio, fra oltre 7000 candidature, sono state infatti le tre lampade Elastica, Hush e Sistema U, ciascuna con le sue peculiarità.

Elastica, realizzata su disegno di Habit(s), è una lampada tesa tra il soffitto e il pavimento, che si adatta alle altezze e alle esigenze degli spazi, spostando la base mobile, varian­done l’inclinazione e regolando la lunghezza della striscia in tessuto tramite l’aggancio fissato al soffitto.

É composta da una striscia in tessuto elastico in vari colori: rosso-giallo-grigio verde-nero-azzurro, che supporta il circuito flessibile a LED dimmerabile; si accende, si spenge e si dimmera agendo direttamente tirandola, ed è fissata alle estremità a un supporto al soffitto e a una base cilindrica mobile di contrap­peso in metallo verniciato nello stesso colore.

Hush, progettato da Massimo Farinatti, è il nuovo sistema light&sound progettato per la qualità della vita negli ambienti di lavoro e negli spazi condivisi: si tratta di un sistema componibile di moduli a sospensione con sorgente LED a luce diretta e indiretta, integrati con pannelli fonoassorbenti realizzati con tecnologia SNOWSOUND© (Caimi Brevetti) in vari colori, che rendono Hush perfetto per arredare ogni ambiente.

I pannelli fonoassorbenti sono composti da materiale a densità variabile, che permette di ottenere un assorbimento selettivo alle diverse frequenze (alte, medie, basse) e quindi di ottimizzare l’acustica dell’ambiente nonostante lo spessore molto contenuto dei pannelli; sono inoltre realizzati interamente in poliestere, quindi monomaterici e riciclabili al 100%.

Infine, Sistema U, disegnato da Studio Natural, è studiato per soddisfare il settore contract e retail ed è composto da faretti e sospensioni con snodo orientabile in alluminio, caratterizzati da un attacco che abbraccia e si collega al binario elettrificato tramite adattatore meccanico: ne deriva un sistema con sorgente di luce a LED con ottiche intercambiabili in grado di rispondere alle più diverse necessità illuminotecniche.