#dontstopdesign Design

Matrix4Design presenta il Digital Talk “Dining Out: progettare la convivialità”

Giugno 4, 2020
Avatar

scritto da:

Matrix4Design presenta il Digital Talk “Dining Out: progettare la convivialità”

 

Tra le tante abitudini che la pandemia globale attualmente in corso minaccia di rivoluzionare in modo definitivo c’è quella, tutta mediterranea, della convivialità, legata al piacere di una cena in compagnia nel proprio ristorante preferito, tra chiacchiere e degustazioni, in un ambiente accogliente e confortevole.

Per rispondere alle nuove esigenze di distanziamento fisico e procedere a frequenti e capillari sanificazioni, i locali saranno chiamati a reinventare sé stessi, riorganizzando gli spazi, stabilendo confini e proponendo soluzioni che garantiscano ai clienti sicurezza senza rinunciare a bellezza e identità.

E tuttavia non è facile districarsi in un panorama di regole incerte, sempre più popolato da barriere di plexiglass e razionamenti dei tavoli: per questo è il momento di guardare al design e ai suoi protagonisti come ad una fucina inesauribile di idee e accorgimenti capaci di restituirci la gioia di mangiare e bere fuori casa, pur declinata secondo nuove consuetudini.

Per riflettere insieme su ciò che cambierà e che è già cambiato nei progetti applicati al mondo della ristorazione, mercoledì 10 giugno alle ore 12 Matrix4Design presenta Dining Out: progettare la convivialità, il talk digitale in cui l’architetto Keith Pillow dello studio internazionale DAAA Haus e le aziende partner Terreal Italia e Alias Design si confronteranno per individuare le ultime tendenze del settore, delineare nuovi scenari possibili e ripensare il nostro modo di stare insieme nei luoghi del gusto.

Si parlerà, tra le altre cose, di come estendere gli spazi della ristorazione e i loro tempi di fruizione, tra flessibilità oraria e migrazione all’esterno, della possibilità di modificare in maniera intelligente il posizionamento di tavoli e sedute, dei materiali strategici per mantenere massimo il livello di igiene, delle forme che potranno assumere gli indispensabili separatori, dell’impiego “furbo” di strumenti tecnologici destinati a diventare ancora più integrati.

Dining Out è quindi un appuntamento da non perdere per cogliere e interpretare i primi segnali di una rivoluzione che è appena cominciata e le cui conseguenze sono tutte da immaginare.

Per partecipare è possibile registrarsi qui.