Architettura

Villa BE, la casa che ascolta il paesaggio

Aprile 1, 2021
Avatar

scritto da:

Villa BE, la casa che ascolta il paesaggio

 

A Padova (Italia) lo studio depaolidefranceschibaldan architetti ha progettato Villa BE, un edificio nato dall’aggregazione di tre volumi, tutti a pianta rettangolare, dalle stesse proporzioni planimetriche e facilmente riconoscibili dall’esterno.

Il corpo centrale e il corpo rivolto a sud si sviluppano su un unico piano e sono pensati per essere lo spazio delle relazioni e dell’accoglienza degli ospiti; il terzo volume che chiude la corte a nord si sviluppa su due livelli: la spa e la zona fitness si trovano al piano terra mentre la zona notte si trova al primo piano.

La corte interna, delimitata su tre lati e aperta sul giardino, ricorda i cortili delle case rurali veneziane: è concepita come il fulcro della casa, un quarto corpo ma anche un vuoto, uno spazio avvolgente verso cui si rivolgono tutti i volumi della costruzione.

La copertura metallica dei tre corpi adagiati sui tetti a capanna riflette i colori della natura, mentre le chiusure a “carabottino” lasciano intravedere i riflessi e il movimento.

I pannelli metallici a maglia quadrata nascondono inoltre gli spazi interni corrispondenti alle grandi finestre, lasciando entrare una luce filtrata che avvolge l’interno in un gioco di luci quotidiano.

Di conseguenza, Villa BE si configura come un progetto che ascolta il paesaggio circostante, aprendosi al dialogo con esso e ricevendone le ombre, le luci e i suoni.